Anteprime di Toscana

Anteprime di Toscana

Print Friendly, PDF & Email

Tuscany taste Anteprime di Toscana oggi allo Star Hotel di Firenze dove alcuni consorzi toscani han no presentato i loro prodotti. Un evento raccolto che ci ha dato la possibilità di incontrare  produttori, presidenti  di consorzio e assaggiare ottime tipologie di vino da consigliare ai nostri lettori.

Erano presenti il Consorzio dei vini di Carmignano, Consorzio Vini Cortona, Colline Lucchesi, Valdarno di Sopra Doc, Consorzio di Tutela Bianco di Pitigliano e di Sovana, Consorzio Tutela Morellino di Scansano, Consorzio Montecucco, Consorzio Tutela Vini della maremma Toscana.20160213_140217

Ad Anteprime di Toscana è stata interessante la lunga conversazione con la proprietà della tenuta Canto alla Moraia, sulla via dei Setteponti a Castiglion Fibocchi in provincia di Arezzo, dove oltre al vino si accolgono gli ospiti, soprattutto stranieri, in una dimora elegante e curata nei minimi particolari come Canto alla Moraia Bio Art & Wine Resort. Interessanti i loro  vini biologici, nuova frontiera delle richieste della clientela straniera, tendenza che si fa sentire già nei ristoranti di Milano.  Beverino il I.G.T. Toscana Rosso biologico 40% Sangiovese, 20% Foglia Tonda, 20% Colorino, 20% Malvasia Nera vinificate separatamente e affinato  tini di acciaio inox per 10 mesi. Altro livello il  sangiovese in purezza Giannetto  I.G.T. Toscana Sangiovese biologico.

Tra le tante degustazioni ci ha colpito  il Lavico Montecucco Amiata Sangiovese DOCG 2011 un vero vino vulcanico, intenso, speziato, con tannini setosi.
Sempre belle le esperienze con i vini di Cortona come il Dardano di Stefania Mezzetti Cortona Sangiovese  DOC 2005 maturato per 14 mesi in barriques di rovere francese e affinato per 10 mesi in bottiglia, note speziate e balsamiche, buona beva.

Chiudiamo questa veloce carrellata con il Consorzio Vini di Carmignano che in quest’annata per il Podere il sassolo ci hanno proposto il  Barco reale Rosato DOC 2015, vin ruspo,  adattissimo al passaggio tra il rosso più adatto ai cibi invernali al bianco che richiama l’estate, Il Carmignano  Riserva DOCG  Piaggia 2014, una sicurezza come  il  Carmignano Riserva DOCG 2012 di Artimino.

Roberta Capanni

About The Author

Sonia Biasin

Wine Writer, Diplomata sommelier con didattica Ais e 2 livello WSET. Una grande passione per il territorio, il vino e le sue tradizioni.

Related posts