Info & Viaggi

Anteprima di Vitovska a Milano con uno Chef giapponese

E’ stato presentato a Milano il Programma dell’annuale manifestazione triestina dedicata al vino bianco Vitovska. La conferenza stampa era ospitata al Finger’s Garden, arioso spazio trasformato con sapienza ed eleganza in un suggestivo giardino Zen con tanto di acero all’ingresso, pianta sacra per i buddhisti, e laghetto con le carpe.

In effetti siamo nel “giardino di delizie” di Roberto Okabe, “Hardware giapponese, Software brasiliano” come ama descriversi, nato a São Paulo in Brasile, e arrivato in Italia nel 1997 portando con sé l’amore per la cucina giapponese, già coltivato in famiglia e plasmato con una severa formazione nella permanenza di quattro anni a Tokio.
La vera svolta della sua avventura italiana avviene nel 2004 grazie all’incontro con Clarence Seedorf, diventato amico e socio, dal quale nasce il ristorante Finger’s, che diventa uno dei migliori della città, celebrato da tutti i gourmet amanti della cucina nipponica.
Nell’ottobre del 2011 il loro grande sogno si realizza e nasce il Finger’s Garden, dove si fondono alta cucina, arte, design e delicate atmosfere.

In questo sofisticato ambiente è entrato il vino Vitovska, vitigno tra gli autoctoni dell’aspro Carso triestino, che l’Associazione dei Viticoltori del Carso–Kras ha portato da 5 cantine per presentare in anteprima l’ottava edizione di «TriesteMare&Vitovska», programmata a Trieste dal 6 al 7 giugno 2014, ma con eventi collaterali fin dal 3 giugno.

Il Welcome drink, con degustazione libera di Vitovska, era accompagnato da prodotti del Carso: prosciutto crudo e formaggi, così, tanto da rompere il ghiaccio e introdurre le presentazioni ufficiali.

È seguito il pranzo, con show cooking in diretta, dove Roberto Okabe ha ‘interpretato’ i sardoni (le acciughe) di Trieste ma ha soprattutto ‘fuso’, con la sua arte, i prodotti carsici e la cucina nipponica, in abbinamento a diverse espressioni di Vitovska, fornite dai produttori Bajta, Matej Skerlj, Sandi Skerk, Igor Grgic, Benjamin Zidarich.

Ecco il prelibato menù. Per inizio: Entratina creativa dello chef con ispirazione a Vitovska, Tartare Finger’s (misto di pesce bianco, sardone e crostacei su letto di riso) con Vitovska Bajta; bis di Tayo e Luna (capesante scottate con crema di formaggio e pasta kataifi) e Millefoglie (alternanza di pasta sfoglia, filetto di tonno, pomodoro, burrata campana) con Vitovska Igor Grgic. A seguire: Crema di patate tartufata al nero di seppia con Vitovska Skerk e Ghiosa (ravioli di pollo o gamberi alla griglia) con Vitovska Skerlj. Indi: Sushi Selection (selezione di uramaki e nigiri misti di cui alcuni creati in showcooking dallo chef Okabe a base di sardone) con Vitovska Zidarich e Bis Plus (due creazioni di cui una con merluzzo nero d’Alaska in salsa di miso e arancia, sardone affumicato in salsa tipica giapponese).

All’evento, oltre a Marzio Mocchi, consigliere dell’Associazione, ha partecipato anche Bruno Vesnaver, Presidente della FIPE triestina, giacché nel corso dell’intera settimana di Mare&Vitovska in tutti gli esercizi della Provincia di Trieste aderenti alla FIPE saranno proposti dei menu a base di piatti di mare in abbinamento a tale vino, dalle molteplici sfaccettature.
 
Maura Sacher


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Articoli correlati

Back to top button