Anche lo slow tourism tra le eccellenze nostrane

Anche lo slow tourism tra le eccellenze nostrane

Print Friendly, PDF & Email

Iniziative dedicate al cibo, all’arte e allo slow tourism sono la nuova formula per rappresentare l’eccellenza di cui il nostro Bel Paese è abbondantemente ricco, grazie alla sua plurimillenaria storia.

Si segnala una delle ultime notizie pervenute: al “Toscana FuoriFuoriExpo.Toscanajpg Expo” di Milano, nello spazio ai Chiostri dell’Umanitaria assegnato alla Regione Toscana per i sei mesi dell’EXPO Milano 2015. In occasione della settimana riservata alle Terre di Siena, il Comune di Siena il 21 e 22 luglio 2015 ha presentato alcuni progetti nel campo dell’arte, del green e dello slow tourism.

«Abbiamo pensato a questa due giorni – ha affermato Sonia Pallai, assessore al turismo del Comune di Siena – come a una vera opportunità per offrire ai visitatori un viaggio virtuale da Milano a Siena, partendo dal fascino della Via Francigena, passando per la qualità delle nostre produzioni tipiche, per arrivare alla bellezza del nostro paesaggio e del patrimonio storico culturale. Ogni momento sarà scandito da racconti di esperienze vissute in prima persona, ma anche da degustazioni di piatti e sapori delle Terre di Siena e dalla dolcezza della musica con la performance degli alunni della Fondazione Siena Jazz. Si tratta di una vetrina importante per promuovere Siena e per rappresentare quella cultura del buon vivere che è insita nella nostra città».

Dopo la firma alla ‘Carta di Milano’ in rappresentanza di tutta la provincia da parte dei quattro sindaci delle città patrimonio dell’Unesco, Siena, San Gimignano, Radicofani e Pienza, è stata presentata la “Via Francigena” con la testimonianza di chi ha percorso, passo dopo passo, i 120 chilometri di cammino. Sul percorso sono inseriti 70 Musei, 14 riserve naturali, 7 località termali e 11 strutture termali, ma anche 800 aziende agricole biologiche e 30 prodotti a denominazione di origine.
Il progetto turistico presentato dalla Città di Siena prevede anche “la Bisaccia del Pellegrino” che a Siena, ogni domenica, viene riempita con prodotti della filiera corta.

Nel Progetto Slow Tourism, per l’occasione è stata presentata la XII Giornata Nazionale del Trekking Urbano, programmato per il prossimo 31 ottobre, che coinvolge 50 città con oltre 60 percorsi sul ‘leit motiv’ del gusto e le produzioni tipiche.
Uno stimolo per i gastroturisti sempre più numerosi anche tra i giovani.

Maura Sacher

About The Author

Related posts