Agenda

Al via il Festival Internazionale del gelato artigianale

A Palermo, dal 28 settembre all’1 ottobre, nona edizione di “Sherbeth”, un momento gastronomico e culturale, che trasformerà il centro storico del capoluogo siciliano in un vero e proprio villaggio del gelato, rigorosamente artigianale.

 

Un villaggio, oltre 50 gusti di gelato e 45 maestri gelatieri da tutto il mondo. Questo ed altro sarà Sherbeth, il Festival Internazionale del Gelato Artigianale che sbarca per la sua nona edizione a Palermo dal 28 settembre all’1 ottobre.

Un laboratorio a cielo aperto, dove saranno svelati i segreti del dolce freddo con 45 maestri gelatieri provenienti da ogni parte del globo nel nome della qualità e dell’artigianalità. Degustazioni, dibattiti, concerti, tour culturali, spazi dedicati ai più piccoli, un’esperienza di realtà virtuale che ci porterà in un campo di limoni e corsi per aspiranti gelatieri.

 

Questo è un anno di grandi novità per Sherbeth. Il Festival del gelato artigianale, per la prima volta, si accosta ad un tema di estrema tendenza che appassiona tutti gli addetti ai lavori: il gelato gastronomico ovvero il gelato salato che sarà possibile degustare in piazza Bologni. Grande partner di quest’anno, l’Università degli studi di Palermo. Alla direzione tecnica del festival i maestri gelatieri Antonio Cappadonia e Giovanna Musumeci.

 

I protagonisti di questa nona edizione sono professionisti dell’alta gelateria provenienti da tutta Italia a cui si affiancheranno tantissimi maestri gelatieri stranieri, dal Giappone agli Stati Uniti, dal Messico alla Francia, passando per Olanda, Spagna e Germania. Un team internazionale d’eccellenza, la cui direzione tecnica è affidata ancora una volta al maestro Antonio Cappadonia che, quest’anno, ha fortemente voluto al suo fianco, come condirettrice della manifestazione, Giovanna Musumeci, giovane ma esperta maestra, la cui gelateria rappresenta un punto di riferimento in Sicilia da oltre due generazioni.

 

A coordinare il più grande laboratorio di gelateria che sia mai stato allestito saranno invece il maestro Arnaldo Conforto e Ruben Pili: a loro è affidata la direzione di produzione. I migliori maestri gelatieri al mondo, sapienti artigiani del gusto, prepareranno nel più grande laboratorio di gelateria oltre 20 mila chili di gelato.

 

Si rinnova anche la partnership con Libera, associazione nomi e numeri contro le mafie che in occasione della nona edizione di Sherbeth preparerà un gelato al melone gialletto di Libera Terra, prodotto da agricoltura sostenibile su terreni agricoli confiscati alla mafia.

 

Tre gli snodi principali del villaggio del gelato. Piazza Massimo ospiterà le “Officine del Gelato”, uno spazio gastronomico in cui sarà possibile assistere a dimostrazioni e cooking show curati dai più illustri esperti del settore enogastronomico.

 

All’interno del complesso Quaroni, in via Maqueda, l’area espositiva porta il nome del famoso gelatiere e ambasciatore del gelato Francesco Procopio Cutò, questo spazio ospiterà il “Circolo dei Golosi” in cui sarà possibile degustare, comodamente seduti, tutti i 45 gusti di gelato.

 

Infine, piazza Bologni ospiterà lo “Spazio Gourmet”, in cui si incontreranno i piatti simbolo della gastronomia locale e le più innovative tecniche di preparazione del gelato salato e del gelato alcolico.


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Articoli correlati

Back to top button