A Washington e New York in difesa delle produzioni DOP E IGP

A Washington e New York in difesa delle produzioni DOP E IGP

Print Friendly, PDF & Email

Difendere le esigenze delle produzioni Dop e IGP. In questi giorni a Washington e a New York si parla di come supportare gli interessi del sistema di protezione delle Indicazioni Geografiche all’interno delle trattative bilaterali tra Unione Europea e Stati Uniti.
Aicig, l’Associazione Italiana Consorzi Indicazioni geografiche sarà presente ad una serie di appuntamenti in programma  in occasione di una settimana cruciale per supportare Fitta l’agenda di eventi nel corso dei quali l’Associazione ribadirà l’importanza di un riconoscimento pieno del sistema delle denominazioni all’interno del negoziato TTIP  il  partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Oggi 21 aprile si terrà presso l’Ambasciata Italiana a Washington una conferenza stampa organizzata da Aicig ed Origin. Giovedì 23 è fissato un intervento di Aicig durante lo stakeholder meeting; sono inoltre previsti altri vari appuntamenti con importanti soggetti istituzionali interessati a vario titolo all’esito conclusivo dell’accordo.
Il Segretario Generale Pier Maria Saccani, in rappresentanza di Aicig, illustrerà i benefici prodotti dalle Indicazioni Geografiche sull’intero comparto agroalimentare italiano. . Un comparto che continua a dare segnali positivi e che va pertanto salvaguardardato. Interessanti i dati: i volumi della produzione certificata DOP e IGP dal 2004 al 2013 sono cresciuti di oltre il 71 per cento ed il fatturato all’estero, sempre nell’ultimo decennio, sono aumentati di oltre il 180 per cento.

Roberta Capanni

About The Author

Avatar

Vicedirettore

Related posts

1 Comment

  1. Pingback: A Washington e New York in difesa delle produzioni DOP E IGP

Comments are closed.