Tribuna

A tavola con gli artisti secondo Mariapia Bruno

Mariapia Bruno è una giovane giornalista che di tecnologie avanzate di comunicazione se ne intende, e molto, e di arte pure, curando il blog di ARTempi, da quasi otto anni, con sulle spalle un curriculum di studi ben mirato.

Unendo competenza e passione, ha creato un progetto visivo, piattaforma youtube, dove può esprimere il suo terzo talento: cucinare.
Certo, come tanti blogger – verrebbe da dire – che si esibiscono on-line con le proprie ricette, nuove o rivisitate dalla tradizione, invece c’è dell’altro.
Mariapia Bruno, con il sito “Let’s Bake ART” e le riprese video inserite in rete, cucina pietanze abbinandole al mondo dell’arte, ai quadri di pittori che studia, ai ricettari di artisti che ha scoperto, agli appunti sparsi tra le pagine letterarie, e persino ricavandole dalle immagini immortalate da fotografi.

Ora, velocemente, come appare spedita la sua vita (chissà dove arriverà “da grande”!), dal digitale è passata al cartaceo ed ha raccolto il tutto, o quasi, in un volumetto, formato 15×23, 196 pagine, illustrazioni a colori, in distribuzione per la Feltrinelli dall’8 giugno 2015.

Il volume, inserito editorialmente nella collana ‘Arte e architettura’, si intitola come il suo blog “Let’s Bake ART”, che per gli italiani puristi potrebbe essere tradotto in due sensi esortativi: “fate cuocere l’arte” oppure “cuciniamo arte”.

Per farla breve, la Bruno ha messo su carta, a corredo di altrettante immagini, 79 ricette di artisti che hanno coniugato l’arte all’interesse per la cucina, «dagli antipasti di Picasso al pesce di Frida Kahlo, dalla pasta di Richard Estes ai dolci di Monet, fino ai piatti preferiti di Steve McCurry. Dalla crema di acciughe provenzale di Paul Cézanne al ricettario di famiglia di Claude Monet, fino ai piatti futuristi e alle stravaganti proposte novecentesche di Filippo Tommaso Marinetti. Un delizioso viaggio culinario e artistico condito di curiosità su abitudini, opere e filosofie di vita dei protagonisti in bilico tra pennelli e fornelli», come recitano le presentazioni.

Un viaggio tra le tavole domestiche del presente e del passato, tra arti visive e abitudini in cucina di molti maestri.

Come poteva mancare la chicca informatica? Con il libro in mano, i lettori potranno cimentarsi a replicare i piatti d’artista grazie al QR code presente nelle prime pagine, che permette di andare alle video-ricette.

Non è, dunque, un semplice libro di cucina, ma un testo ricco di cultura, tradizione e di esperienze.

Maura Sacher


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Articoli correlati

Back to top button