A Messina la grande festa del cibo di strada

A Messina la grande festa del cibo di strada

Print Friendly, PDF & Email

Dal 10 al 13 ottobre, nella città dello Stretto terza edizione di Messina Street Food Fest. All’interno del villaggio gastronomico di Piazza Cairoli, degustazioni con specialità messinesi, siciliane, italiane e estere; show coking, spettacoli di musica live, djset e intrattenimento per bambini.

 

Al via la terza edizione di Messina Street Food Fest, dal 10 al 13 ottobre nel villaggio gastronomico allestito a Piazza Cairoli. La manifestazione, promossa ed organizzata da Confesercenti Messina in partnership con il Comune di Messina e con il patrocinio della Città Metropolitana di Messina, della Camera di commercio, dell’ATM, dell’Istituto Alberghiero Antonello, dell’Istituto Co.Ri.Bi.A e della Pro Loco Messenion, celebra il cibo da strada, in tutte le sue declinazioni.

Fra le novità di questa edizione, la nascita di Messina Street Fish, un nuovo brand creato dall’organizzazione con l’obiettivo di valorizzare il pesce povero locale, che diventa protagonista assoluto di tutti gli show cooking di questa edizione. L’evento, inoltre, quest’anno accoglierà i crocieristi. Grazie all’intesa con il Comune di Messina e l’Autorità Portuale, le due compagnie di navigazione che sbarcheranno giovedì 10 e venerdì 11 sono state informate e invitate all’evento. Ai turisti verrà distribuito un volantino con le indicazioni per raggiungere piazza Cairoli e poter degustare le specialità proposte.

 

«Siamo ospiti della città – ha spiegato il presidente di Confesercenti Messina Alberto Palella – ma anche quest’anno cercheremo di ricambiare l’ospitalità con un evento che va al di là del semplice food, poiché coinvolge aspetti di matrice culturale, sociale, economica. L’inserimento di Messina Street Fish ad esempio, nasce dalla volontà di tramandare le nostre tradizioni legate al mare e alla pesca locale, affinché grazie ai piatti proposti dagli chef nel corso degli show cooking, il pubblico possa apprezzare i tanti modi per cucinare il nostro pesce e dunque ne venga incrementato il consumo e l’acquisto».

Saranno nove gli chef che si alterneranno ai fornelli di Messina Street Food Fest per raccontare e far gustare in diretta al pubblico la loro idea di cucina. Il tema scelto per la terza edizione è il tema della pesca sostenibile con particolare attenzione all’utilizzo del pesce povero locale, pescato nelle acque dello Stretto di Messina. Gli show cooking saranno condotti dalla giornalista Valeria Zingale e coordinati da Gran Mirci con la collaborazione degli studenti dell’Istituto Alberghiero Antonello, nell’ambito del progetto di alternanza scuola/lavoro.

 

Sarà lo chef Paolo Gramaglia, una stella Michelin, del Ristorante President a Pompei (Na) a inaugurare lo spazio dedicato all’enogastronomia giovedì 10 ottobre alle ore 19.00, dopo il taglio del nastro che darà il via alla terza edizione della kermesse. Fra i nomi che si alterneranno ai fornelli, Claudio Ruta, una stella Michelin, executive chef del ristorante “La Fenice” a Ragusa; Francesco Patti, una stella Michelin conquistata nel 2012 con il collega Domenico Colonnetta, nel ristorante Coria di Caltagirone (Ct); Franco Agliolo, patron del ristorante Ambrosia a Sant’Agata Militello (Me). Sabato 12 ottobre, i cooking show ospiteranno due giovani chef messinesi: Salvatore Denaro, che ha partecipato all’ultima edizione del Campionato italiano del Cous Cous Fest di San Vito Lo Capo a Trapani, e Salvatore Paladino, chef del ristorante Toro Nero di Messina. Domenica 13 ottobre ad esibirsi sarà lo chef Riccardo Cilia del ristorante Tocco D’Oro a Comiso (Rg) e infine chiuderanno la terza edizione del Messina Street Fish gli chef Giacomo Caravello del ristorante Balice a Milazzo (Me) e lo chef de “La Prova del Cuoco” di Raiuno Natale Giunta.

 

Anche quest’anno Messina Street Food Fest abbraccia il tema della solidarietà, infatti il ricavato degli show culinari sarà devoluto alla Fondazione Aurora Onlus Centro Clinico Nemo Sud, Centro Clinico ad alta specializzazione, pensato per rispondere in modo specifico alle necessità di chi è affetto da malattie neuromuscolari. L’organizzazione inoltre, attraverso un accordo con i Padri Rogazionisti, donerà gli alimenti in surplus alla Mensa di S. Antonio. L’inaugurazione del Messina Street Food Fest si terrà giovedì 10 ottobre alle 18.00 con il taglio del nastro e l’apertura del villaggio gastronomico. Nelle giornate di venerdì 11, sabato 12 e domenica 13 la manifestazione seguirà i seguenti orari: dalle 11.00 alle 15.00 e dalle 18.00 alle 01.00.

 

L’ingresso al Messina Street Food Fest è libero. Per degustare le specialità del villaggio gastronomico la formula è quella dei token degustazione, che avranno un costo di 3,50 euro per il salato, 2,50 euro per il dolce, 2,50 euro per il beverage. Si potrà anche acquistare lo “Street Menù”, che comprende, a un costo di 8,00 euro, un token salato, uno dolce e uno beverage. Per maggiori informazioni visitare il sito www.messinastreetfoodfest.it

 

About The Author

Related posts