Agenda

A Grosseto Streetfood di alta qualità

Lo streetfood va forte. Si allarga la proposta dall’Associazione nazionale Streetfood che in 10 anni di attività ha toccato 100 città italiane e non si ferma. Da venerdì 24 a domenica 26 agosto 2018 il miglior cibo di strada arriva nella toscana Grosseto per la prima edizione maremmana in un momento in cui la costa è ancora molto popolata.

Streetfood porta il migliore cibo di strada su ruote con il progetto “4Wheels” che animerà per tre giorni la città con le migliori proposte di street food.
Il Bastione Mulino a vento (Cinghialino) sarà lo spazio che accoglierà le proposte italiane di cibo di strada e tanta musica e l’obiettivo è quello di valorizzare le mura della città di Grosseto.
«Avevamo promesso che Le Mura sarebbero diventate un polo di attrazione vivo e da vivere – dice il sindaco di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli Colonna – e stiamo continuando in questo percorso: tanti sono gli aspetti da tenere in conto e su cui stiamo lavorando senza sosta. Dalla sicurezza, al decoro fino alla necessità di investimenti. I risultati sono sotto gli occhi di tutti».

L’iniziativa è sempre valida e attira molta gente anche se non sempre i prezzi sono così economici. Il merito è quello di aver portato le specialità di tutta Italia (e ora anche oltre) alla portata di tutti con proposte di qualità ma con la semplicità e la libertà che il cibo di strada offre.  Infatti c’è anche la possibilità, come nel caso dell’evento grossetano,  di poter assaggiare prelibatezze introvabili se non andando in ristoranti di grande livello come il ristorante cinese Fulin di Firenze che preparerà i suoi meravigliosi ravioli o le sue caramelle di gambero.
Non mancheranno arancini dalla Sicilia, hamburger di chianina, carciofi alla giudia dal Lazio, arrosticini dall’Abruzzo, Olive all’ascolana e via dicendo per un giro d’Italia fatto per strada.

Roberta Capanni


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Sonia Biasin

Giornalista pubblicista, diploma di sommelier con didattica Ais e 2 livello WSET. Una grande passione per il territorio, il vino e le sue tradizioni.

Articoli correlati

Back to top button