A giugno Radici del Sud

A giugno Radici del Sud

Print Friendly, PDF & Email

La XV edizione del salone del vino autoctono meridionale si svolgerà dal 13 al15 giugno 2020 presso il Castello Normanno-Svevo di Sannicandro, Bari. Iscrizioni entro marzo.

 

Aperte le iscrizioni alla 15esima edizione di Radici del Sud, salone del vino e dell’olio del Sud Italia 2020. Le iscrizioni sono aperte fino al 31 marzo 2020 e sarà possibile variare fino al 30 aprile le condizioni di partecipazione e/o sostituire i vini iscritti al concorso. L’evento dedicato alla promozione e alla commercializzazione del vino e dell’olio del Sud Italia, coinvolgerà quest’anno i produttori provenienti da Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Sardegna e Sicilia.

Il concorso alla cieca a Radici del Sud che si terrà il 13 e 14 giugno è l’evento riservato al confronto dei vini prodotti da vitigni autoctoni di Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Campania, Calabria, Sardegna e Sicilia che ha la finalità di individuare le etichette dei vini che meglio rappresentano le tipicità del vitigno di appartenenza. Anche in questa edizione è prevista la partecipazione dei vini spumanti da uve autoctone del meridione d’Italia tra le batterie in concorso.

 

Fra le novità di questa edizione, la diversa composizione delle giurie del concorso dei vini del Sud, che saranno composte unicamente da giornalisti italiani e internazionali. Gli importatori non saranno più tra i giurati, ma decreteranno a parte le tre migliori cantine secondo il loro mercato di riferimento e saranno impegnati negli incontri B2B con i produttori di vino e olio.

 

Nel corso della settimana della manifestazione sia la stampa che i buyer dedicheranno tre giorni alle visite guidati ai territori, ai vigneti e alle cantine, per entrare in contatto con le peculiarità e le unicità dei vini autoctoni del Mezzogiorno e dei loro produttori. Sono ammesse fino ad un massimo di tre etichette di vino per azienda. I vini iscritti al blind-tasting saranno assaggiati alla cieca e testati in degustazione dalle due giurie.

 

“Oltre alle nuove giurie e al coinvolgimento dei produttori sardi, abruzzesi e molisani – spiega Nicola Campanile, organizzatore dell’evento – la grande novità di questa edizione sarà la giornata del lunedì 15 giugno, dedicata al Salone aperto al pubblico: abbiamo pensato infatti ad un format più snello, per agevolare le attività dei produttori durante la giornata aperta al pubblico e poter accogliere al meglio i visitatori al banco d’assaggio”. Maggiori informazioni su www.radicidelsud.it

 

About The Author

Related posts