25 anni di “A tavola sulla spiaggia”

25 anni di “A tavola sulla spiaggia”

image_pdfimage_print

“A Tavola sulla Spiaggia” festeggia le nozze d’argento. Il format versiliese ideato da Gianni Mercatali sulle “spiagge nobili” del Forte dei Marmi è arrivato alla 25ma edizione e, dobbiamo ammettere, che non è da tutti far rivivere, anno dopo anno, una manifestazione sempre con lo stesso successo per tanti anni.
Una manifestazione nata per gioco tra la passione per la cucina di Ugo Tognazzi e la voglia di ricordare i tempi in cui era d’uso mangiare sulla spiaggia portando qualche piatto casalingo da gustare davanti alla propria cabina, sul piccolo terrazzino che contraddistingue quelle del Forte.

 

L’edizione 2017 che si svolgerà il 24 al Bagno Roma di Levante  con cerimonia di premiazione il 25 agosto in Capannina,  avrà una giuria stellare che giudicherà 11 concorrenti naturalmente non professionisti come da tradizione. Sarà anche un ritorno al passato, con un riavvicinamento verso la battigia da cui tutto era partito nel 1993, con un giovane Carlo Conti come presentatore.

Giuria stellare (13 le stelle Michelin che si posson contare) che riserva ancora qualche segreto ma che vedrà sicuramente, i tanti amici di Gianni Mercatali e della manifestazione ( Renato Pozzetto, Gino Paoli solo per citarne alcuni)  scendere sulla spiaggia per giudicare i concorrenti selezionati per le  categorie in gara: antipasti, primi piatti, secondi e dolci.

E se la giuria dovrà giudicare i piatti pensati per il pranzo in spiaggia, buoni da mangiare anche freddi, il servizio come sempre sarà impeccabile con il catering curato da Guido Guidi Ricevimenti che in meno di tre ore servirà con la sua squadra ai 40 giurati 12 proposte gastronomiche cambiando 480 piatti e 12 vini sostituendo 480 calici da degustazione.

Da ricordare l’importanza degli abbinamenti cibo vino che quest’anno vedrà 11 vini, dal Friuli Eugenio Collavini, dal Trentino Ferrari Spumante, dal Veneto Bellussi, dalla Toscana Cecchi, Tenute Lunelli, Val delle Rose, Colle di Bordocheo, dall’Umbria Arnaldo Caprai, e, dalla Francia il Blanc de Blancs di Perrier Jouet. Novità del 2017 l’abbinamento di una grappa, Nonino Vendemmia Riserva, 100% artigianale, 0% coloranti con invecchiamento naturale.

I premi del talent mondano-gastronomico più glamour dell’estate tanti e tutti di alto livello: lo scolapasta d’argento di Petruzzi, argenti Cassetti, il premio Forte Magazine, week-end culturali negli alberghi della catena UNA Hotels. E ancora il premio Harry’s Bar Firenze che mette in palio una cena per sei nel luogo icona della ristorazione fiorentina, il premio Euro-Toques International, , il premio VKA la vodka da grano biologico Made in Tuscany, il premio PopEating, vini pregiati in magnum, Golosità dall’atelier Michelangelo e Nonino, la celeberrima distilleria di Percoto in Friuli che quest’anno celebra 120 anni di vendemmie e poi ancora Brandina the original e per il piatto più ricco di profumi il premio Dr. Vranjes.
A presentare l’edizione numero 25 , una spumeggiante e sempre raffinata Anna Maria Tossani dell’emittente televisiva regionale Italia 7.

Roberta Capanni

 

 

About The Author

Vicedirettore

Related posts

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi