Vini e Ristorazione

Ristorante osteria rosticceria e diventa Rosteria

La storia della  Rosteria Luciano comincia sul finire degli anni ’40 del 1900. Il signor Franceschi trasferisce l’attività di vignaiolo in Via Nazario Sauro 19. Denomina il locale Rosteria Franceschi intendendo un compendio di ristorante, osteria e rosticceria.

Agli inizi degli anni ‘60 gli subentra Luciano Draghetti – da cui l’attuale nome – sommelier e ottimo gourmet, che si orienta da subito verso una gastronomia tradizionale di qualità.
Nel 1995 la gestione viene rilevata dai coniugi Anna Rosa e Renato Bicocchi che, mantenendo il richiamo alla tipica cucina locale, riescono a conservare intatta la fascinosa atmosfera del ristorante e ad aumentarne considerevolmente la clientela.

 

Situata in un bel palazzo di fine 1800 nel centro di Bologna, nelle sue sale dall’ovattata ambientazione liberty la Rosteria Luciano propone con garbo e cordialità i piatti più classici del canone bolognese della buona tavola.
Fra gli antipasti spiccano l’immancabile mortadella, il culatello e le scaglie di parmigiano reggiano fresco.
La pasta fatta in casa è alla base di tutti i primi piatti, come le tagliatelle, i tortellini, i tortelloni e la gustosissima gramigna. Tra i secondi ricorderemo il filetto e la costata di manzo, l’eccellente fritto misto, ricco di carne, verdure, crema e frutta, la squisita cotoletta alla bolognese, la braciolina “Antica Bologna” (Piatto del Buon Ricordo).IMG_3432

 

A fine pasto è d’obbligo l’assaggio del croccante e degli spumini, rigorosamente fatti in casa dalla signora Anna Rosa. Una menzione particolare merita la cantina, ricavata in un suggestivo vano sotterraneo del ristorante.
Qui è ospitato un vasto assortimento di etichette nazionali ed estere: si parte dai vini tipici dei Colli, come il Pignoletto, per proseguire con grandi rossi di Piemonte e di Toscana per arrivare infine alle bollicine più esclusive e alle grandi proposte da meditazione.

Rosteria Luciano - 4
Noi cominciamo con culatello, salame Rosa di Pasquini, Culatello di Zibello, fiori di zucca fritti e Mortadella abbinato con Spumante di Pignoletto di Tizzano.IMG_3436
Proseguiamo con i tortellini in brodo eccezionali piccoli gialli con un brodo principesco abbinati con Barbera Frizzante di Tizzano. Indi arrivano sul nostro tavolo ottime lasagne e  tagliatelle dl ragù di gran pregio.

 

Una superba cotoletta alla bolognese guarnita con zucchine fritte tagliate finissime e il Fritto misto. alla Bolognese, friggione con cotechino di Pasquini abbinato con Rosso Bologna di Cinti completano i secondi piatti.

 

Finiamo questa sontuosa cena divorando la pinza alla Bolognese farcita di mostarda e gli spumini fatti dalla signora Anna Rosa. Per la gioia del direttore Piero Rotolo sono arrivate in degustazione alcune grappe di grande pregio.
A Bologna è un ristorante da non perdere per i gourmet, i turisti nazionale ed esteri e gli appassionati che vogliono gustare una ottima cucina Bolognese ma non solo!
Umberto Faedi

 

Rosteria Luciano

Via N. Sauro, 19

Bologna Centro

aperto pranzo e cena

chiusura per turno mercoledì

tel. 051.231249


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Redazione

Club olio vino peperoncino editore ha messo on line il giornale quotidiano gestito interamente da giornalisti dell’enogastronomia. EGNEWS significa infatti enogastronomia news. La passione, la voglia di raccontare e di divertirsi ha spinto i giornalisti di varie testate a sposare anche questo progetto, con l’obiettivo di far conoscere la bella realtà italiana.

Articoli correlati

Back to top button