Alimentazione al femminile

Alimentazione al femminile

Print Friendly, PDF & Email

I saperi alimentari appartengono da sempre alle competenze femminili, e la storia ci dice che tenere il fuoco acceso era compito delle donne. In fondo è la donna la prima nutrice della prole.

Tuttavia, i cambiamenti sociali e culturali non solo hanno portato sempre più uomini in cucina, ma hanno altresì tolto molte donne dai fornelli, assegnando loro altri ruoli, anche di prestigio nell’imprenditoria del settore agro-alimentare.

Sul tema “Il cibo delle donne. Alimentazione al femminile”, sabato 21 maggio 2016, alle ore 9.30, presso l’auditorium CAM di viale Elvezia a Monza, si terrà un Convegno che intende porsi come occasione di approfondimento e confronto sull’alimentazione vista con occhi femminili. Vi partecipano, tra i relatori, Alessandra Baruzzi, Coordinatrice Lady Chef della Federazione Italiana Cuochi, Silvia Briganti, specialista in Scienza dell’Alimentazione, e Silvia Rinaldi, Medico Specialista in Psicologia Clinica e Psicoterapia Cognitiva, Psicoterapeuta.

le-declinazioni-del-cibo.scale-to-max-width.825xSarà presente  Vittorio Sironi, dell’Università di Milano Bicocca, medico specialista in Neurochirurgia e Storia della medicina, curatore assieme a Gabriella Morini, ricercatrice di chimica organica presso l’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, del volume «Le declinazioni del cibo. Nutrizione, salute, cultura» (Laterza ed. 2015, postfazione di C. Petrini).

Dal 2009 che il prof. Sironi, con i suoi collaboratori, si occupa di analizzare, attraverso un approccio multidisciplinare, la dimensione medico-sanitaria e in particolare antropologica e psicologica delle principali abitudini di scelta e consumo alimentare, anche con riguardo alla relazione percepita fra alimentazione e salute.
Nella tematica trattata dal volume si incardina una riflessione che vale oltre alle donne nonne-mamme-cuoche italiane e interessa anche le donne straniere nel loro rapporto con il nostro cibo e con i valori del nostra alimentazione Made in Italy. Se ne tratteggerà una parte al convegno del 21 maggio.

La partecipazione all’incontro è gratuita e aperta anche al pubblico, necessita solo la prenotazione presso la segreteria organizzativa: Sig.ra Sara Casati, tel. 039-2397-450; e-mail: segreteria.organizzativa@cam-monza.com.

Maura Sacher

About The Author

Related posts