Inaugurazione di Path House Luxury Residence alle falde dell’Etna

Inaugurazione di Path House Luxury Residence alle falde dell’Etna

Print Friendly, PDF & Email

Un appuntamento elegante il 4 agosto dedicato alla stampa di settore, per presentare ufficialmente la struttura alberghiera a 4 stelle sulla costa jonica.

 

Sarà una serata esclusiva quella che inaugurerà, il prossimo 4 agosto, a Torre Archirafi, frazione marinara di Riposto, sulla costa jonica catanese, Path House Exclusive Sicilian Hospitality, la struttura alberghiera a 4 stelle che già dal 2017 accoglie con eleganza e la tradizionale cordialità siciliana migliaia di turisti, soprattutto stranieri, tra le sponde del mare e il paesaggio etneo.

 

Immersa tra lussureggianti giardini e lontana dal caos, ma al contempo a due passi dal vivo centro di Torre Archirafi, Path House Luxury Residence sarà presentata ufficialmente alla stampa di settore con una cena inaugurale a bordo piscina, attrattiva quest’ultima tra le più ricercate dagli ospiti, mentre la novità della stagione 2020-2021 è l’apertura del Path House Restaurant. Altra novità elegante, il Lounge Bar, che propone esclusivi cocktail da poter degustare a tutte le ore, in pieno relax, o prima di cena, in attesa di provare i piatti in menù. Federica Di Mauro, managing director della struttura, presenterà ai giornalisti la storia e le sfide di Path House, nata da un ambizioso progetto di ricostruzione e ristrutturazione di una villa privata e che oggi si compone di 10 suite, con più di mille metri quadri di spazi esterni tra terrazze, solarium e piscina, un’area gazebo e due giardini botanici realizzati da un team di architetti paesaggisti, che includono una grande varietà di flora autoctona, locale e tropicale.

La struttura segue, tra l’altro, anche una filosofia green nel pieno rispetto dell’ambiente e dell’ecosistema, con i servizi plastic free. “Sono lieta – dice Federica Di Mauro – di essere rientrata nella mia Sicilia dopo una lunga esperienza nel settore della hotellerie a Milano, città che mi ha accolto donandomi idee, esperienza e competenza professionale, che oggi metto al servizio del mio territorio”.

 

Sperimentazione e accostamento di sapori della tradizione siciliana con un twist tropicale è invece la sfida sul fronte gastronomico, affidata al giovane chef etneo, Daniele Scaglione. Dopo il diploma conseguito all’Istituto Alberghiero di Catania e le prime esperienze lavorative in strutture ricettive in Sicilia come commis e chef capo partita in eventi e banchetti, arricchisce il proprio percorso formativo in hotel e ristoranti in giro per l’Italia. Daniele vanta oltre sei anni di esperienza nel settore della ristorazione.

 

Altro volto giovane di Path House, ma questa volta dietro al bancone di cocktail e drink, è il diciannovenne bartender Federico Villani. Il servizio di sommellerie, invece, sarà affidato durante la cena alla lunga esperienza di Alberto Rossi, sommelier Ais e già in servizio in diverse cantine dell’Etna e del territorio siciliano. L’abbinamento delle etichette si è avvalso anche del supporto del sommelier professionista Ais Salvo Di Bella, noto per la sua consulenza a numerose aziende vitivinicole siciliane e per la sua esperienza in cooking show ed eventi fieristici.  Tra i piatti proposti per la serata di inaugurazione Tentacoli di polpo grigliato su purea di sedano rapa e patata al lime, cappero fritto, maionese di peperone giallo e crumble di muddica atturrata; Branzino del Mediterraneo su vellutata di zucchine in assoluto di mandorla, cialda croccante allo zafferano e zest di limone siciliano km zero.

 

 

About The Author

Related posts