Finalmente la riscossa dello zucchero veramente italiano

Finalmente la riscossa dello zucchero veramente italiano

Print Friendly, PDF & Email
Questo zucchero è prodotto con barbabietole da zucchero coltivate in Emilia Romagna

Ci giunge notizia che il gruppo Despar ha siglato l’accordo con la cooperativa CoproB di Minerbio BO e mette in vendita zucchero italianissimo.

Lo Zucchero italiano parla bolognese, benché sul nostro giornale diamo poco posto alla GDO questa volta si meritano anche il nostro pubblico.

Dove scelte politiche comunitarie, aggiungo scellerate, hanno tolto alla nostra agricoltura un prodotto che era tradizionale in Emilia Romagna, ora un prodotto veramente nostrano.

Pubblichiamo il comunicato stampare Gruppo Despar e invitiamo i nostri lettori a preferire lo zucchero in vendita nei negozi affiliati.
Non ci hanno pagati per questo annuncio, ma siamo felici di sapere che in commercio cìè qualcosa di veramente italiano.

In un contesto nazionale che ha visto la progressiva chiusura degli zuccherifici, con una perdita di oltre l’80% della produzione italiana.
Despar Italia ha scelto la collaborazione con Italia Zuccheri per il lancio del proprio zucchero “classico” a marchio.
La partnership contribuisce alla valorizzazione dell’unica filiera rimasta al 100% italiana.  Composta da 7.000 aziende agricole che seminano, coltivano e raccolgono le barbabietole nel rispetto dell’ambiente e del territorio.

Una scelta che si lega alla volontà di garantire qualità, italianità e sostenibilità ambientale. Despar Italia ha deciso di presentare il proprio zucchero “classico” a marchio puntando su una filiera di produzione al 100% nazionale.

L’iniziativa è frutto dell’accordo con la cooperativa Coprob, con marchio Italia Zuccheri, che è oggi l’unica filiera in questo settore totalmente italiana.
Fondata nel 1962 a Minerbio, in provincia di Bologna, Coprob è composta da 25.000 agricoltori che seminano, e raccolgono barbabietole su 32.000 ettari.

La scelta di Despar Italia di lanciare lo zucchero “classico” MDD al 100% italiano si rivela particolarmente importante da molteplici punti di vista.
Sotto il profilo sociale, la Cooperativa partner è una realtà significativa che dà lavoro, investe e distribuisce gli utili sul territorio.

Dal punto di vista ambientale, la coltura della barbabietola da zucchero, nell’ambito delle rotazioni in agricoltura, arricchisce il terreno. Lo prepara a migliorare la qualità e le produzioni delle coltivazioni successive riducendo la necessità di input in termini di energia, prodotti fitosanitari e ingredienti nutrizionali.

Infine, ma non meno importante, la collaborazione con Coprob/Italia Zuccheri costituisce un sostegno economico al settore bieticolo-saccarifero italiano.
Considerato che più di un decennio si è trovato ad essere quasi totalmente dipendente dalle importazioni.

Il settore ha perso oltre l’80% della produzione nazionale con la chiusura di 16 zuccherifici su 19.
    www.desparitalia.it

INFORMAZIONI SU DESPAR
Despar Italia è il consorzio che riunisce sotto il marchio Despar 6 aziende della distribuzione alimentare e negozianti affiliati.
Despar è presente sul territorio nazionale in 13 regioni italiane con 1.215 punti vendita a insegna Despar, Eurospar e Interspar.
Il fatturato 2017 di 3,384 miliardi di euro colloca Despar tra le prime dieci insegne della GDO italiana.
Il cuore dell’attività di Despar è la presenza di un gran numero di negozi di vicinato.
Affiancati da ipermercati e nuovi format che offrono nuove soluzioni alle esigenze dei consumatori.
Le sei aziende associate a Despar Italia sono Aspiag Service, Ergon, Fiorino, Maiora, L’Alco e SCS.
Despar Italia è parte di SPAR Intenational presente in 44 paesi nel

About The Author

Redazione

Club olio vino peperoncino editore ha messo on line il giornale quotidiano gestito interamente da giornalisti dell’enogastronomia. EGNEWS significa infatti enogastronomia news. La passione, la voglia di raccontare e di divertirsi ha spinto i giornalisti di varie testate a sposare anche questo progetto, con l’obiettivo di far conoscere la bella realtà italiana.

Related posts